Pagine

martedì 4 febbraio 2014

Angoulême 2014 - Nel Paese del buio

 E' il momento di aggiornare il blog, e cosa c'è di meglio del resoconto del mio viaggio ad Angoulême?
Beh... oddio... un po' di cose... Ad ogni modo ve lo racconterò lo stesso, evitando le parti inutili riguardanti le condizioni di viaggio, il cibo e altre cose di cui non vi fregherà una cippa.



La foto di rito con Corto.


 Nonostante fossì già stata ad Angoulême due anni fa, quest'anno, per la prima volta, ho letteralmente girato come una trottola tra i vari stand alla ricerca di editor con cui avere colloquio. Ho ricevuto un sacco di critiche costruttive, dagli editor come dai miei stessi compagni di avventura e non posso far altro che ringraziarli di cuore. Questa esperienza mi ha fatto bene: mi sono divertita un mondo, ho una voglia immensa di fare e, soprattutto, sento di essere cresciuta (almeno un pochino).

E' arrivato il momento però di rendervi partecipi del motivo per il quale sono stata assente così a lungo da questo blog: il mio primo progetto a fumetti.
 Realizzato insieme al Raba  (al quale va il merito della sceneggiatura e del supporto morale) e intitolato "Nel paese del buio" (in francese "Le pays du noir"), ha come protagonista Anna, una staffetta partigiana di 15 anni. Questa, insieme al giovane partigiano Falco, si ritroverà irrimediabilmente coinvolta in un'avventura che li vedrà immersi in un mondo fantastico e completamente avvolto nell'oscurità, all'interno del quale verranno minacciati dallo spettro di un tenente nazista e da numerose altre creature misteriose.
Riusciranno a cavarsela?


























D'ora in avanti spero di riuscire ad aggiornare il blog più spesso! 
Intanto beccatevi questa bellissima foto matrimoniale xD



Un fantastico ritratto di me e mio marito, Il Raba.




Nessun commento:

Posta un commento